The Yummy Mom – intervista ad Elena Zauli

Era il novembre, o forse dicembre, 2012. La mia pancia stava già per esplodere, e me ne stavo spiaggiata sul divano, interrogandomi su come la mia natura un po’ naif e frichettona sarebbe dovuta cambiare, in nome di una casa e di una famiglia pulita, stirata e in ordine. Da sempre divisa tra razionalità e ribellione, cercavo di darmi un tono cercando on line soluzioni per camerette componibili e passeggini ideali. E casualmente mi sono imbattuta in un blog aperto da pochi mesi, di una mamma giovane – e bellissima – che parlava di “non rifaccio il letto perché tanto ci devo dormire di nuovo” e “porto mio figlio in discoteca”, suggerendo outfit per la gravidanza che peccato averla scoperta al 7° mese inoltrato. L’alternativa formato me medesima al modello di mamma – e donna – che credevo dover seguire per forza.

Sono passati tre anni e quel blog ormai lo conosciamo tutte, il blog di Elena, meglio conosciuta come The Yummy Mom. Che si abbiano problemi col marito, coi figli o con le macchie solari (in ordine di importanza crescente), tra i suoi post troviamo sempre validi suggerimenti – o per lo meno un racconto che ci strappi un sorriso.

Adoro Elena per il suo alternare gli argomenti più diversi, mantenendo sempre la leggerezza e l’ironia che contraddistinguono il suo blog. E la ammiro per come si è creata un nuovo lavoro, partendo da un blog nato nelle notti di una mamma insonne.

the yummy mom intervista 1
http://www.theyummymom.com

Spinta dalla curiosità, le ho proposto un’intervista…lei, carina come sempre, ha risposto.

Vi riporto qui sotto la nostra chiacchierata virtuale.

Che aspettative avevi quando hai iniziato il blog?

Era un periodo in cui ero incredibilmente stanca e avevo troppo sonno per le aspettative. Forse trovare il modo di far dormire mio figlio. 😂

Quando sei giunta al punto in cui hai capito che poteva trattarsi di un vero e proprio lavoro?
Quando mi proponevano delle collaborazioni. Diciamo che ho avuto anche un po’ paura. I post sponsorizzati non sono ben visti dai lettori (in alcuni casi concordo con loro). Quindi ho avuto paura di fare una cavolata.

Come concili il blog, il lavoro precedente e il lavoro di mamma?

Ora non sto più lavorando come psicologa perché abitando in Spagna dovrei avere l’abilitazione (oltre a conoscere perfettamente la lingua).
Quindi seguo il blog, qualche progettino digital, e la family. Faccio come fanno tutti: mi faccio aiutare, faccio del mio meglio, non sempre ce la faccio.
Quanto tempo richiede quotidianamente il lavoro al blog?

Abbastanza. Da mezza giornata a otto nove ore al giorno. È impegnativo, anche se non sembra.

the yummy mom intervista
http://www.theyummymom.com

Oltre alla mera scrittura, quali altre attività vi ruotano attorno?

Le foto e i video. Quando decido di scrivere un post su un luogo e scattare delle foto, questo lavoro mi porta via mezza giornata, ed editarle altrettanto. Per i video mi faccio aiutare nel montaggio, ma anche girarli e selezionare i pezzi da usare e da scartare richiede una giornata intera, a volte. Poi ci sono i social. Su quelli, ad intermittenza ci sono tutto il giorno.
E le mail.
E gli incontri. Spesso incontri persone per parlare di progetti di lavoro, che non sempre vanno in porto.
Insomma a volte dietro un post (magari scritto in dieci minuti) c’è dietro una storia infinta.

Quali pensi siano le caratteristiche che distinguono un blog di qualità, tra la miriade oggi in circolazione?

Mah… prima di tutto la qualità dei contenuti. Siamo bombardati dai contenuti ma chi ha qualcosa da dire e riesce a dirlo bene (vedi Enrica Tesio o Machedavvero) viene letto senza se e senza ma. I loro sono post stra letti e stra condivisi.
Poi seguono la qualità delle immagini e anche un po’ di organizzazione del proprio lavoro.
Tra dieci anni…blogger, psicologa o altro ancora, come ti vedi?
Altro ancora. Spero.

Grazie ancora ad Elena per questa intervista, e se ancora non lo fate…seguitela che non può non piacere!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...