Beata incoerenza e A come avocado

Incoerente è l’aggettivo che mi viene in mente più facilmente per definire me stessa in relazione al blog. Difficile trovare un equilibrio tra me e questo affascinante mondo che è la blogsfera.

Alterno momenti in cui mi ci dedico con passione, ad altri in cui voglio starci lontana. E ogni volta in cui credo di avere preso una decisione (si lo continuo/no lo abbandono), la mia incoerenza esce allo scoperto portandomi puntualmente sulla strada opposta. Forse, quasi per giustificarmi, posso definire la mia apparente incoerenza una reale coerenza a me stessa e ai miei stati d’animo piuttosto che alle mie parole o impegni astratti. Detto così mi piace di più.

C’è poi un lato di me che mi porta a preservare la mia vita privata, in particolare quella di mio figlio e della mia famiglia, e questo certo è un limite nella decisione di tenere un blog pubblico e personale.

D’altro canto, ne ho parlato spesso, c’è un argomento che mi affascina e verso cui mi sento in continua fase di apprendimento, che è quello dell’alimentazione.

Un’alimentazione che cerco di seguire in modo sano, senza prestare troppa attenzione alle calorie ma focalizzandomi maggiormente sui principi nutritivi degli alimenti. In modo da non sentirmi mai tristemente a dieta, affamata o insoddisfatta.

Ho quindi pensato di (per lo meno provare a) utilizzare questo spazio per stilare un po’ alla volta una lista degli alimenti che utilizzo maggiormente, un po’ per condividerli un po’ per fare ordine nella mia dispensa mentale! Ci provo, anche non è detto che la mia incoerenza torni a farsi viva dopo il secondo post, andando a braccetto con il tempo che sembra non bastare mai.

Iniziamo dalla A! A come…AVOCADO!

immagine dal web

L’avocado è un frutto originario dell’America Centrale, in particolare del Messico, che oggi è uno dei maggiori produttori.

Ormai si trova facilmente in tutti i negozi di frutta e verdura e nei supermercati delle nostre città, e se non l’avete mai provate vi consiglio di farlo…non lo lascerete più!

Oltre ad essere adatto a vari tipi di ricette, è un frutto dalle notevoli proprietà nutritive.

Inutile nascondere che è un frutto molto più grasso rispetto ad altri tipi di frutta, ma i grassi che contiene sono assolutamente benefici. Si tratta, infatti, di grassi monoinsaturi (con forte presenza di omega-9, lo stesso contenuto nell’olio di oliva), ovvero di grassi che non dobbiamo assolutamente temere in quanto aiutano a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue, riducendo il rischio di malattie cardiache e di infarti.

L’avocado, inoltre, è ricco di potassio e magnesio, sali minerali che aiutano a regolare la pressione sanguigna. Contiene una vasta gamma di antiossidanti e vitamine, incluse vitamina A e vitamine del complesso B, vitamine C, E, H, K e acido folico, quest’ultimo necessario per lo sviluppo del feto e quindi molto importante nell’alimentazione delle donne in gravidanza. E’ anche un’ottima fonte di fibre, che accelerano la digestione e contribuiscono a fornire il senso di sazietà.

E’ inoltre dimostrato che questo frutto migliora l’assorbimento dei nutrienti contenuti in altri cibi. Ad asempio, l’assorbimento di antiossidanti quali il beta-carotene nelle carote e l’alfa-carotene nella lattuga aumenta tra il 200% e il 400% se si aggiunge dell’avocado nell’insalata.

E’ curioso sapere che l’avocado matura solo dopo la raccolta. Nella scelta del frutto, è importante verificare che sia morbido al tatto, altrimenti occorrerà attendere alcuni giorni affinchè maturi al punto giusto.

Ma veniamo ai molteplici modi in cui questo fantastico frutto può essere consumato.

Ottimo da spalmare sul pane integrale, è ideale per arricchire sandwich ai quali avreste normalmente aggiunto maionese o salsine varie (meno salutari e decisamente più caloriche). Io lo adoro nelle farciture a base di tonno e pomodoro o di uova sode.

immagine dal web

Come contorno, tagliato a fette accompagna meravigliosamente un bel trancio di salmone, grigliato o al forno.

Durante l’estate, aggiungetelo alle insalate senza timore! Darà maggior sapore e arricchirà i vostri piatti. Potrete preparare ottime insalate a base di pomodorini, feta greca, cipolla e avocado. Dal momento che in casa non mangiamo molti formaggi freschi, sostituisco generalmente la feta con il Parmigiano. Un’altra alternativa può essere data da patate lesse a tocchetti, mandorle e avocado. L’apporto proteico delle mandorle può essere sostituito anche da noci o uova sode.

Annunci

5 comments

  1. Lo sai che io qui ho provato a comprarlo diverse volte e non ne sono mai rimasta soddisfatta?!! Davvero, pur prestando attenzione nella scelta prima e nella maturazione dopo, lo trovo sempre troppo duro e poco saporito. Ci riproverò e seguirò i tuoi consigli per l’uso.
    Credo potrebbe essere una buona idea, quella di dedicare il tuo blog all’alimentazione. Personalmente trovo giusta l’idea di scegliere un argomento per il proprio blog, che ovviamente può essere anche molto ampio. Credo aiuti il lettore, che siano uno o mille, a trovare un filo conduttore e a rimanere legato a chi scrive, a trovare empatia. D’altronde, quando si legge qualcuno lo si fa sempre con la speranza di ritrovarsi un po’ o per imparare qualcosa di nuovo, meglio ancora con un po’ di emozione. Tu sei bravissima a scrivere e la mia ovviamente è solo un’idea. Io ti seguirò sempre, soprattutto perché ti considero un’amica e questa è un’altra storia 🙂

    Mi piace

  2. Ma che belle parole, mi hai emozionata! Avevo iniziato questo blog quando il piccolo era davvero piccolo, e passando molto tempo sola in casa avevo bisogno di esternare i miei pensieri. Però, come forse si è percepito, mi sono sempre sentita un po’ limitata nell’esporli troppo pubblicamente. Molte volte ho messo tutto in stand-by, ma la voglia di scrivere e condividere torna sempre, quindi ho pensato appunto di condividere questa mia passione per l’alimentazione. Non sai quanto mi abbiano stimolato ancora di più queste tue parole! Grazie! L’affinità che c’è tra noi resta a prescindere, e le tue parole saranno sempre molto importanti per me…per i racconti personali, aspetto ancora il nostro promesso caffè assieme (o mojito party che sia!)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...